Grande l’entusiasmo nelle classi 3A di Grantorto e 3D di Gazzo per l’arrivo dei premi/gadget e degli attestati per il riconoscimento di Quality Label, da parte dell’agenzia Indire-eTwinning-Erasmus+, ottenuto dagli alunni per il loro impegno nei progetti europei di lingua francese realizzati nell’A.S. 2019/2020 sotto la guida della prof.ssa Silvia Sollano attraverso la piattaforma eTwinning.
Il Certificato di Qualità nazionale è un riconoscimento che attesta il raggiungimento di un preciso standard di qualità di un progetto di collaborazione online, determinato da Criteri di Qualità condivisi a livello europeo.

I progetti sono valutati sulla base di 5 criteri:

1) Innovazione pedagogica e creatività

Gli aspetti chiave di questo criterio sono: gli obiettivi educativi e gli approcci pedagogici adottati.

Il progetto ha obiettivi specifici, rilevanti. Le attività del progetto sono basate su innovativi metodi pedagogici. A seconda del contesto e dell’età degli alunni, il progetto promuove attività che mettono al centro gli alunni incoraggiandoli ad essere creativi, autonomi, responsabili e non semplicemente nella posizione di mettere in pratica le idee dell’insegnante.

2) Integrazione curricolare

Gli aspetti chiave di questo criterio sono: l’integrazione curricolare in una o più discipline, l’approccio multidisciplinare, le competenze chiave e le abilità.

Il lavoro del progetto è integrato nel curricolo e nei programmi di studio delle varie materie coinvolte. Il progetto sviluppa strategicamente le competenze degli alunni.

3) Collaborazione tra scuole partner

Gli aspetti chiave di questo criterio sono: le strategie di coordinamento tra gli insegnanti, le strategie per la collaborazione tra alunni e la creazione di prodotti comuni.

Le attività di collaborazione vanno al di là della comunicazione, l’interazione diventa quindi concreta e tangibile. Gruppi di alunni di scuole differenti lavorano a un prodotto comune.

4) Uso della tecnologia

Gli aspetti chiave di questo criterio sono: la scelta e l’uso delle TIC (tutti gli strumenti tecnologici e digitali), la gestione dell’area di lavoro  (TwinSpace o simile), il rispetto delle regole sul trattamento dei dati personali (GDPR) e diritto d’autore (copyright)

Il progetto sfrutta la tecnologia come elemento facilitatore di interazione autentica e di collaborazione tra i partner di progetto, e per favorire la creazione di contenuti. Si tengono in debita considerazione tutte le problematiche relative alla privacy, alla sicurezza in internet e al diritto d’autore. L’integrazione di strumenti TIC offre l’opportunità di potenziare sia le abilità digitali che le competenze di cittadinanza digitale. 

5) Risultati, impatto e documentazione

Gli aspetti chiave di questo criterio sono: il raggiungimento degli obiettivi prefissati, la valutazione del progetto e la disseminazione e l’impatto.

La documentazione deve riguardare: il coinvolgimento degli alunni nella piattaforma, le attività collaborative, oltre all’impatto che ha avuto sulle competenze di alunni, insegnanti. La documentazione offre una panoramica completa e trasparente di tutti gli elementi del progetto così che gli stessi partner di progetto e altri soggetti interessati possano imparare da questo.

Nello specifico i commenti ai progetti:

"Magazine numérique" - Gli alunni sono stati coinvolti attivamente in questo progetto in lingua francese, ben integrato nel curricolo, in cui la collaborazione e lo scambio tra partner sono stati proficui e hanno permesso il raggiungimento di molteplici obiettivi. Il TwinSpace presenta una struttura chiara e, approfondendo l'esplorazione delle diverse Pagine, si realizza che tutti hanno lavorato in sinergia e contribuito alla realizzazione di prodotti/risultati comuni. Positiva la rimodulazione parziale del progetto nonché l'attivazione di riflessioni da parte degli alunni nel periodo dell'emergenza sanitaria Covid19; inoltre, è interessante che questo progetto faccia parte di un'iniziativa più ampia di "raccolta" di contributi diversi (StudentVoice.gr). Infine, si apprezza l'accento posto su netiquette e diritto d'autore.

Européens en contact - Progetto in lingua francese che ha coinvolto 4 classi partner con alunni di scuola secondaria inferiore italiani, portoghesi e spagnoli. La docente fondatrice prof.ssa Silvia Sollano, insieme alla cofondatrice portoghese, ha saputo pianificare e coordinare le attività guidando anche le due colleghe alla loro prima esperienza con un progetto eTwinning. Le tematiche scelte, così come le attività, sono state semplici ma coinvolgenti per gli alunni e quindi adeguate all'obiettivo di sviluppare competenze linguistiche (scritto, orale e comprensione) in lingua straniera francese; inoltre le attività sono state rimodulate per permettere il proseguimento del progetto anche durante il lockdown. Gli alunni hanno avuto modo di lavorare direttamente sul TwinSpace tramite i propri profili, interagendo con gli alunni partner.

Grande la soddisfazione della docente di lingua francese Prof.ssa Silvia Sollano che si congratula vivamente con i propri alunni per l’impegno dimostrato e i risultati raggiunti. Gli alunni hanno infatti, nonostante la difficile situazione di didattica a distanza vissuta lo scorso anno, continuato a lavorare in modo costante e collaborativo realizzando e-book e riviste online, già pubblicate nel sito dell’istituto sezione alunni.

eTwinning
eTwinning eTwinning
eTwinning
eTwinning eTwinning
eTwinning
eTwinning eTwinning